Fattore solare

I valori principali nella scelta del vetro sono la trasmittanza termica, la trasmittanza luminosa e il fattore solare.

COS’E’ IL FATTORE “g” DEL VETRO?

Il fattore solare “g” esprime in percentuale % la trasmissione energetica totale di radiazione solare che è in grado di passare attraverso il vetro, tenendo in considerazione nel suo valore il flusso radiante diretto e il flusso radiante indiretto.

Per comprendere quanto appena detto, bisogna sapere che quando la radiazione solare colpisce un vetro si verificano i seguenti fenomeni:

  • Riflessione         (parte di radiazione che viene riflessa che non attraverserà il vetro)
  • Trasmissione     (flusso diretto, radiazione che è riuscita a passare tramite il vetro)
  • Assorbimento    (flusso indiretto, radiazione assorbita dal vetro e ritrasmessa sia verso l’interno che verso l’esterno)

Dal punto di vista energetico, per descrivere il fenomeno del guadagno solare di un vetro non è sufficiente basarsi sulla trasmissione diretta della radiazione.

Quindi per calcolare il fattore solare è necessario tenere in considerazione anche la porzione di energia solare assorbita dal vetro che viene riemessa sia verso l’interno sia verso l’esterno.

Fattore Solare

COS’E’ LA RADIAZIONE SOLARE?

La radiazione solare è l’energia radiante emessa dal Sole e può essere suddivisa in 3 principali tipologie:

  • radiazioni infrarosse
  • luce visibile
  • raggi ultravioletti

Il vetro viene comunemente considerato trasparente, ma in realtà non lo è, in base alle caratteristiche dei materiali con cui è stato prodotto o trattato agisce in maniera differente al tipo di radiazione da cui è colpito.                             MAGGIORI INFORMAZIONI

interno vetrato1

Per esempio le radiazioni solari infrarosse a onde corte riescono a penetrare attraverso il vetro, queste radiazioni riscaldano le superfici, di conseguenza le stesse superfici emetteranno radiazioni infrarosse a onde lunghe che non riusciranno a tornare indietro attraverso il vetro con la stessa facilità di quelle corte. Questo fa sì che le radiazioni infrarosse vengano intrappolate e causino il surriscaldamento.

COME SI CALCOLA IL FATTORE SOLARE DEL VETRO?

La radiazione solare totale trasmessa “g” è quindi data dalla somma della radiazione solare diretta che riesce a passare attraverso il vetro e quella indiretta che viene ritrasmessa verso l’interno per irraggiamento, 

con la seguente formula:

Formula Fattore Solare

Non preoccupatevi, non vi capiterà mai di usare questa formula perché il fattore solare espresso in percentuale % verrà fornito assieme alla certificazione tecnica del vetro.

E’ però importante sapere che maggiore è il valore di fattore solare, maggiore sarà anche la trasmissione di energia attraverso del vetro, in poche parole maggiore sarà il calore che passa attraverso il vetro.

Abbiamo detto che il fattore solare è responsabile della trasmissione energetica solare totale all’interno dell’edificio.

Valori di fattore solare elevati garantiscono importanti guadagni solari diretti, molto utili per scaldare gli ambienti durante il periodo invernale, mentre valori di fattore solare sufficientemente bassi dovrebbero inibire l’attuarsi di fenomeni di surriscaldamento, dannosi durante il periodo estivo.

Questo inciderà inevitabilmente sui consumi domestici in quanto occorrerà una quantità maggiore di energia per riscaldare o raffrescare la casa. 

Sarebbe quindi interessante che questo valore si adattasse alle necessità della stagione, isolando dalla radiazione solare nei mesi caldi, e lasciando invece entrare il calore gratuito fornito dal sole durante i mesi freddi.

Il vetro, però, non ha questa capacità di adattamento e un eccessivo carico solare potrebbe influire negativamente sulla qualità abitativa di un edificio o sulle spese necessarie alla climatizzazione.

Sul mercato esistono numerose tipologie di vetri con svariati trattamenti, che possono modificare anche in maniera importante il fattore solare e la trasmissione luminosa.          MAGGIORI INFORMAZIONI

vetrocamera1

Inoltre, in maniera molto semplice, è possibile ridurre il carico solare in estate, senza ombreggiare in inverno, utilizzando dispositivi schermanti in combinazione con le vetrate.

Da qui entra in gioco la prestazione d’insieme, il fattore solare totale “g tot” che è la combinazione del fattore solare del vetro sommato a quello del dispositivo di schermatura solare.

Scegliere una schermatura solare può essere un’ottima soluzione, se si tengono in considerazione le caratteristiche del vetro e delle condizioni ambientali per massimizzare resa luminosa ed energetica.

Per quanto difficile e tecnico può sembrare questo articolo, è un principio importante da apprendere, perché la scelta errata di un vetro isolante può penalizzare in modo serio la vita all’interno della casa.

Una buona gestione nella scelta del vetro e del profilo serramento, abbinata all’installazione di schermature solari, può fare la differenza in termini di efficienza energetica e quindi di costi in bolletta.

Se hai deciso di sostituire le tue finestre e sei alla ricerca di quelle adatte alle tue esigenze, fatti indirizzare da un professionista del settore che può aiutarti ad analizzare e scegliere i valori capaci di assicurare comfort abitativo e risparmio energetico.

Per ulteriori consulenze contattaci direttamente! (clicca qui)