consigli outdoor urbano 2024

7 consigli per il tuo outdoor urbano

Simona Canni

Organizzare lo spazio outdoor su un terrazzo in città può sembrare una sfida, ma con i giusti accorgimenti e un tocco di creatività, è possibile trasformare anche i più piccoli spazi esterni in un’oasi di relax e benessere. Segui questi sette consigli per arredare il tuo terrazzo con elementi di design, sfruttando al meglio ogni centimetro e integrando il concetto di outdoor therapy.

Rendi il tuo outdoor urbano un vero e proprio rifugio di stile e comfort.
Il terrazzo di casa infatti può diventare il tuo rifugio personale, un luogo dove rilassarti e goderti momenti di tranquillità lontano dal caos cittadino. La chiave per ottenere questo risultato è l’outdoor therapy, un concetto che unisce il benessere psicofisico all’arredamento di design per gli spazi esterni. Ti proponiamo delle soluzioni innovative e di alta qualità per trasformare ogni terrazzo in un’oasi urbana.

 

1. Analizza lo Spazio Disponibile

Valutazione delle Dimensioni

Prima di tutto, è essenziale capire quanto spazio hai a disposizione. Misura accuratamente il tuo terrazzo per avere un’idea chiara delle dimensioni e delle proporzioni. Questo ti aiuterà a pianificare meglio la disposizione dei mobili e degli accessori.

Sfruttare Ogni Centimetro

In città, lo spazio è spesso limitato.
Utilizza mobili multifunzionali, come panche con contenitori o tavoli pieghevoli, per ottimizzare ogni angolo.

 

2. Scegli Arredi di Design Funzionali

Mobili Salvaspazio

Opta per arredi che combinano estetica e funzionalità.
Scegli sedie e tavoli impilabili o pieghevoli per adattarti facilmente alle tue esigenze.

Materiali Resilienti

Preferisci materiali resistenti alle intemperie, come alluminio, resina e tessuti tecnici.
Questi materiali non solo durano a lungo, ma mantengono anche un aspetto elegante e curato nel tempo.

3. Creare un’Area Verde

Piante e Fioriere

Le piante sono essenziali per un ambiente rilassante.
Utilizza fioriere verticali o appese per risparmiare spazio e creare un effetto visivo piacevole.

Erbe Aromatiche

Le erbe aromatiche non solo decorano, ma aggiungono anche profumi gradevoli e possono essere utilizzate in cucina. Rosmarino, basilico e menta sono ottime opzioni.

4. Aggiungi un Tocco Personale con gli Accessori

Tappeti e Cuscini

I tappeti outdoor e i cuscini colorati possono trasformare l’aspetto del tuo terrazzo, rendendolo più accogliente e personalizzato. Scegli tessuti resistenti alle intemperie per garantirne la durata.

Illuminazione

L’illuminazione gioca un ruolo cruciale.
Utilizza luci solari, lanterne o stringhe di luci a LED per creare un’atmosfera calda e accogliente anche di sera.

5. Proteggi il tuo Spazio

Ombrelloni e Vele

Per proteggerti dal sole e creare un ambiente più confortevole, considera l’installazione di ombrelloni, vele ombreggianti o pergole. Questi elementi non solo offrono riparo, ma aggiungono anche un tocco di stile.

Paraventi

I paraventi possono essere utilizzati per creare privacy e protezione dal vento. Sono disponibili in vari design e materiali, per integrarsi perfettamente con il resto dell’arredamento.

 

 

6. Creare Zone Diverse

Area Relax

Dedica una parte del tuo terrazzo al relax, con sedute comode come chaise longue o poltrone ergonomiche. Questo sarà il tuo angolo di pace dove leggere un libro o semplicemente rilassarti.

Zona Pranzo

Se lo spazio lo permette, crea una zona pranzo con un tavolo e sedie confortevoli. Questo spazio sarà perfetto per cene all’aperto con amici e familiari.

7. Mantenere la Coerenza Stilistica

Scelta di un Tema

Scegli un tema o un colore dominante per mantenere una coerenza stilistica. Questo renderà il tuo spazio più armonioso e piacevole alla vista.

Accessori Coordinati

Utilizza accessori e decorazioni che si abbinano tra loro per completare l’aspetto del tuo terrazzo. Cuscini, tappeti e decorazioni murali possono fare la differenza.

 

CONSIGLIO BONUS: crea continuità tra esterno e interno

Porte Finestre di Design

Un elemento chiave per valorizzare il tuo terrazzo e creare un senso di continuità tra lo spazio interno ed esterno è l’uso di porte finestre di design. Questi elementi architettonici non solo permettono di ampliare visivamente l’area abitabile, ma facilitano anche il passaggio tra gli ambienti, rendendo più fluido il movimento tra l’interno della casa e il terrazzo. Le porte finestre in vetro, in particolare, sono ideali per massimizzare la luce naturale e offrire una vista ininterrotta sul tuo spazio outdoor urbano. Scegli modelli con telai sottili e profili minimalisti per un look contemporaneo ed elegante.

Vantaggi delle Porte Finestre Scorrevoli

Optare per porte finestre scorrevoli può ulteriormente migliorare l’integrazione tra interno ed esterno. Questi sistemi permettono di risparmiare spazio, poiché non richiedono apertura a battente, e possono essere realizzati con materiali innovativi che garantiscono isolamento termico e acustico. Inoltre, le porte finestre scorrevoli consentono di creare ampie aperture, ideali per ventilare gli ambienti e creare una connessione diretta con la natura. In questo modo, durante la bella stagione, il terrazzo diventa una naturale estensione del soggiorno o della cucina, ampliando l’area di utilizzo e migliorando la qualità della vita in città.

——

Organizzare lo spazio outdoor su un terrazzo in città richiede un po’ di pianificazione e creatività, ma con i giusti consigli e prodotti di qualità, puoi trasformare anche i piccoli spazi esterni in un’oasi di benessere. Ricorda sempre di scegliere arredi di design funzionali, di sfruttare al meglio ogni centimetro e di aggiungere il tuo tocco personale. Varaschin, ad esempio, offre soluzioni di arredamento outdoor che uniscono stile, comfort e durabilità, permettendoti di vivere appieno il concetto di outdoor therapy.

 

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO

 

Bonus infissi 2024: addio al 75%

Simona Canni

Bonus infissi 2024: addio al 75%
A quale bonus si può accedere ora?

L’anno 2024 segna una svolta significativa per quanti hanno in programma di rinnovare la propria abitazione, in particolare per chi prevede la sostituzione degli infissi. La normativa italiana subisce un cambiamento importante: il bonus infissi, noto per facilitare l’adozione di soluzioni abitative più sostenibili ed efficienti, riduce la sua generosità. Da gennaio, infatti, non sarà più possibile beneficiare della detrazione del 75% con cessione del credito per gli interventi di superamento delle barriere architettoniche, lasciando spazio al solo ecobonus al 50%. Questo articolo esplora le implicazioni di tale modifica, offrendo al contempo una guida su come navigare le nuove acque della normativa per gli abitanti di Bologna e dintorni, con un focus particolare sulle finestre in PVC e la sostituzione degli infissi.


COSA CAMBIA NEL 2024?
Addio al 75%

Il 2024 introduce un cambiamento sostanziale per tutti coloro che desiderano rinnovare gli infissi di casa. La detrazione del 75%, una volta accessibile per la cessione del credito e lo sconto in fattura per superare le barriere architettoniche, viene meno. Questo vantaggio, che ha permesso a molti di ammodernare le proprie abitazioni con un impatto economico ridotto, viene sostituito dalla detrazione del 50%, spalmabile in 10 anni attraverso la dichiarazione dei redditi.

Chi può ancora accedere al bonus al 75%

Situazioni vantaggiose

Nonostante il cambio di rotta, esiste una categoria di cittadini che può ancora usufruire del bonus al 75%:

  • Chi ha iniziato i lavori prima del 29 dicembre 2023.
  • Chi ha stipulato un accordo vincolante con il fornitore degli infissi, versando un acconto.
  • Chi ha presentato la richiesta del titolo abilitativo per l’intervento.

Questi fortunati, grazie alla tempistica con cui hanno agito, rimangono nell’ambito di applicazione del vecchio regime, beneficiando di condizioni più vantaggiose.

CONTATTACI PER SAPERE CON CERTEZZA SE HAI LA POSSIBILITA’ DI ACCEDERE ANCORA AL BONUS BARRIERE



Rimane l’ecobonus al 50% per la sostituzione degli infissi

L’ecobonus al 50%, pur rappresentando una riduzione rispetto alla precedente detrazione del 75%, continua a essere una misura di grande rilievo per chi è determinato a elevare gli standard di efficienza energetica e sostenibilità della propria abitazione. Questo incentivo fiscale, focalizzato sulla sostituzione degli infissi con opzioni ad alte prestazioni come le finestre in PVC, costituisce una leva importante per promuovere interventi di riqualificazione energetica, mirati al miglioramento del comfort abitativo e alla riduzione dell’impatto ambientale.

Un’opportunità per l’efficienza energetica

L’ecobonus al 50% si configura come uno strumento chiave nella lotta contro lo spreco energetico e il miglioramento dell’isolamento termico degli edifici.
Installare infissi ad alta efficienza, infatti, significa non solo ridurre i consumi energetici necessari per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti ma anche contribuire attivamente alla diminuzione delle emissioni nocive nell’atmosfera. Le finestre in PVC, grazie alla loro capacità di offrire un’ottima isolazione termica e acustica, si pongono al centro di questa strategia di rinnovamento.

Sostenibilità ambientale

Oltre all’efficienza energetica, l’ecobonus al 50% spinge i proprietari di immobili a considerare l’aspetto della sostenibilità ambientale nelle loro scelte di ristrutturazione. Le finestre in PVC, per esempio, sono note per la loro lunga durata e per essere riciclabili al termine del loro ciclo di vita, due fattori che riducono l’impronta ecologica dell’abitazione e promuovono un approccio più rispettoso verso l’ambiente.

Benefici economici e qualitativi

L’incentivo non solo alleggerisce il carico finanziario degli interventi di sostituzione degli infissi ma stimola anche un investimento nella qualità abitativa. Migliorando l’isolamento termico e acustico, si eleva il benessere all’interno degli spazi domestici, con effetti positivi sulla salute e sulla qualità della vita dei residenti. Inoltre, l’installazione di finestre in PVC di nuova generazione può contribuire ad aumentare il valore dell’immobile, rendendolo più attrattivo sul mercato immobiliare.

Verso un futuro più verde

In conclusione, l’ecobonus al 50% rappresenta una pietra miliare nella transizione verso edifici più sostenibili e efficienti dal punto di vista energetico. Questo incentivo non solo favorisce la diffusione di tecnologie e materiali innovativi, come le finestre in PVC, ma incentiva anche i proprietari di casa a prendere decisioni consapevoli, orientate alla sostenibilità e all’efficienza. In un momento storico in cui la questione ambientale assume un’importanza sempre maggiore, politiche come l’ecobonus al 50% segnano un passo fondamentale verso la realizzazione di un futuro più verde e sostenibile.

 


Vantaggi delle finestre in PVC

Efficienza energetica e sostenibilità

Le finestre in PVC offrono numerosi vantaggi sotto il profilo dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale. Tra questi, spiccano:

  • Migliore isolamento termico, riducendo i costi di riscaldamento e raffrescamento.
  • Maggiore durata nel tempo e minor necessità di manutenzione.
  • Riduzione dell’impronta ecologica grazie alla possibilità di riciclo.

Come procedere ora

Passi da seguire

Per chi si appresta a rinnovare gli infissi nel 2024, è importante:

  • Verificare la propria eleggibilità per l’ecobonus al 50%.
  • Scegliere soluzioni di infissi che massimizzino i benefici in termini di efficienza energetica.
  • Considerare l’importanza di rivolgersi a fornitori qualificati, come Dimensione Serramenti a Bologna, per assicurarsi un servizio all’altezza delle aspettative.

Conclusione

L’avvento del 2024 porta con sé cambiamenti significativi per il bonus infissi, con la detrazione ridotta al 50%. Tuttavia, resta una preziosa opportunità per migliorare l’efficienza energetica e il comfort delle proprie abitazioni. È fondamentale informarsi adeguatamente e scegliere partner affidabile.

Richiedi il tuo preventivo a Dimensione Serramenti.