BONUS 75%: ESEMPI REALI DI QUANTO PUOI RISPARMIARE CON DIMENSIONE SERRAMENTI

 

Il bonus per la rimozione di barriere architettoniche con percentuale al 75% può essere utilizzato per la sostituzione dei serramenti, ma quali sono i veri vantaggi economici e cosa offriamo noi?

Esistono 2 tipi di detrazione:

  • detrazione diretta in 5 anni
  • sconto diretto in fattura

    In questo articolo ti mostriamo anche quanto risparmierai con numeri alla mano.


Esempio pratico di fornitura e posa serramenti con detrazione DIRETTA in 5 anni
ECCO LE FASI: 

  • Il cliente contrattualizza l’offerta di serramenti per la tipologia di fornitura richiesta, dove verranno integrate tutte le specifiche necessarie alla detrazione bonus barriere architettoniche 75%
  • Firma del contratto e versamento, da parte del cliente, in un’unica soluzione dell’acconto pari al 40% della quietanza a seguito della sottoscrizione del
    contratto e del ricevimento della fattura
  • Dopo di che si procederà alla fornitura e posa in opera con successiva fatturazione a norma di legge del restante 60%
  • Nei successivi anni il cliente recupererà il credito maturato in 5 quote annuali
  • Prima di dare corso all’ordine, è fortemente consigliato di verificate assieme al proprio commercialista di fiducia, che il beneficiario della detrazione possegga la capienza fiscale necessaria ad assorbire le quote annuali della detrazione stessa.

ESEMPIO
(tutti gli importi nell’ esempio si considerano iva esclusa perché può variare in base al tipo di fornitura)

Importo complessivo per la fornitura e posa di serramenti € 9.650,00+
Costo di asseverazione tecnica redatta da professionista abilitato € 350,00
_____________

Anticipo Totale dei costi fornitura € 10.000,00

Prevista detrazione in 5 quote annuali sulla propria dichiarazione dei redditi, del credito maturato equivalente a € 7.500,00.

N.B. Per supportare la detrazione è necessaria adeguata valutazione della propria capienza fiscale.


Esempio pratico di fornitura e posa serramenti con sconto DIRETTO in fattura

ECCO LE FASI: 

Il cliente contrattualizza l’offerta di serramenti per la tipologia di fornitura richiesta, dove verranno integrate tutte le specifiche necessarie alla detrazione bonus barriere architettoniche e allo sconto diretto in fattura.

Il costo di processamento della pratica dello sconto in fattura gestita da Dimensione Serramenti, è pari a 250€, più l’onere di gestione sconto in fattura equivalente al 25% dell’importo massimo detraibile lordo dell’ordine

Firma del contratto e versamento, da parte del cliente, in un’unica soluzione del saldo pari al 25% della quietanza a seguito della sottoscrizione del contratto e del ricevimento della fattura in riferimento alla fornitura di serramenti;

Versamento, da parte del cliente, in un’unica soluzione del costo di processamento pratica sconto in fattura di € 250, più gli oneri di gestione sconto in fattura equivalenti al 25% dell’importo della fornitura non ivata;

Dopo di che si procederà alla fornitura e posa in opera della fornitura con relativa fatturazione a norma di legge.

Il cliente s’impegna a provvedere agli adempimenti necessari all’erogazione del credito generato dallo sconto in fattura, richiesti da Agenzia delle Entrate. Può beneficiarne solo chi è in possesso dei requisiti necessari per richiedere la detrazione fiscale per gli interventi previsti, previa accettazione della domanda da parte di Agenzia delle Entrate.

Per consentire questa operazione, il cliente avente diritto alla detrazione, dovrà presentare all’Agenzia delle Entrate la comunicazione dell’opzione relativa allo sconto in fattura pena l’inefficacia del contratto, il cliente dovrà fornire a Dimensione Serramenti copia della stessa e della relativa ricevuta di avvenuta presentazione.

ESEMPIO
Esempio pratico di fornitura e posa serramenti con sconto in fattura 75%

(tutti gli importi nell’ esempio si considerano iva esclusa perché può variare in base al tipo di fornitura)

Importo complessivo per la fornitura e posa di serramenti € 9.650,00 +
Costo di asseverazione tecnica redatta da professionista abilitato € 350,00
_____________

Totale fornitura € 10.000,00
– 75% sconto in fattura € 7.500,00
_____________

costi fornitura scontati € 2.500,00+

Costo processamento pratica sconto in fattura € 250,00+
Oneri gestione sconto in fattura € 2.500,00

_____________

Totale costi di fornitura comprensivo di sconto in fattura € 5.250,00


Le due possibilità per sostituire gli infissi con il BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE:

Fino al 31/12/2024 il cliente potrà scegliere tra queste ipotesi:

  • lo sconto in fattura
  • la detrazione diretta

Se invece il cliente decide di fruire della detrazione direttamente sulla propria dichiarazione dei redditi allora il termine ultimo per fruire della detrazione bonus barriere architettoniche si riferisce alle spese sostenute entro il 31 Dicembre 2025, quindi 1 anno in più rispetto alla detrazione con sconto in fattura, come stabilito dalla legge di bilancio 2023.

 


 

Per richiedere un preventivo personalizzato
Contattaci direttamente cliccando qui!